Nel mondo
“Vagliate ogni cosa, trattenete ciò che è buono”
24 febbraio 2020 * S. Aurelio martire
×

Avviso

Lack of access rights - File 'http:/www.lanuovabq.it/DocsImgs/Imgs/Intestazione1.jpg'
Lack of access rights - File 'http:/www.lanuovabq.it/DocsImgs/Imgs/ElezioniEuropee2014Legenda.jpg'
Lack of access rights - File 'http:/www.lanuovabq.it/DocsImgs/Imgs/PagelleFiNCD.jpg'
Lack of access rights - File 'http:/www.lanuovabq.it/DocsImgs/Imgs/PagelleLegaEcc.jpg'
Pellegrini medievaliFra le virtù che il cristiano ha appreso da Cristo c’è sicuramente quella del viaggio. Sin dall’infanzia e ancor più durante il breve arco della sua vita pubblica, Gesù percorse instancabilmente la Terra Santa. E con lui Apostoli e discepoli – uomini e donne – che portarono avanti la pratica del viaggio nell’urgenza di diffondere la buona notizia oltre le barriere geografiche, etnica e linguistiche.
Particolare rilievo storico ha la pratica devozionale del pellegrinaggio. Effetto e derivazione del viaggio di evangelizzazione, essa fu per molti versi opposta ad esso: non movimento centrifugo, ma centripeto, secondo direttrici di viaggio simili, ma inverse.

europee2014Domenica prossima, 25 maggio, andremo a votare per il rinnovo del Parlamento Europeo, un appuntamento importante se consideriamo che ormai più del 70% delle leggi italiane sono decise a Bruxelles e a Strasburgo, mentre il Parlamento italiano non fa che recepire le normative europee.
Per chi votare? Anzitutto è bene capire per cosa votare, ovvero quale tipo di Europa vogliamo. Non c'è dubbio che proprio per la crisi che l'Europa sta attraversando, è ancor più necessario concentrarsi sulle fondamenta della costruzione comune, i princìpi che sono alla base di qualsiasi edificio sociale che voglia avere un futuro. Tra questi sicuramente vita, famiglia e libertà religiosa sono anche quelli su cui si concentra lo "scontro" a livello europeo. 

Mariam Yahya IbrahimIl “cattoprogressista” Enzo Bianchi, onnipresente sui giornali laicisti, nei programmi di Fabio Fazio, sulle tribune dei vescovi, ieri per la “Repubblica” ha dovuto commentare la condanna a morte della giovane cristiana sudananese Mariam Yahya Ibrahim.
Bianchi è riuscito, per un intero articolo, a non dire chi sono i persecutori e carnefici di questa povera ragazza e perché ciò accade in Sudan. Infatti nel suo pezzo non troverete mai la parole islam o musulmani, né sharia (la legge islamica con cui si condanna Mariam).

si vitaChe le parole potessero essere pietre (e qualcosa di più) lo sapevamo. Ma forse mons. Galantino, fresco di nomina pontificia a segretario della CEI, non lo ha tenuto presente. Le sue improvvide e urticanti dichiarazioni hanno indignato, e non poco, tutte quelle persone di buona volontà che si spendono in difesa della vita e pregano davanti alle cliniche abortiste in riparazione dei crimini che ivi si commettono quotidianamente.
Ma le sconvolgenti dichiarazioni del presule hanno varcato i confini nazionali.
The Tablet, settimanale cattolico britannico, ha dato notizia di una lettera aperta a mons. Galantino da parte di John Smeaton, Chief Executive della Society for the Protection of Unborn Children.

iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla nostra newsletters inserendo nome ed e-mail. I tuoi dati sono utilizzati solo per ricevere settimanalmente la nostra newsletters. In qualunque momento puoi cancellarti dal nostro database automaticamente mettendo lo stesso nome e la stessa e-mail inserita al momento dell'iscrizione.