In Italia
“Vagliate ogni cosa, trattenete ciò che è buono”
20 gennaio 2019 * S. Sebastiano martire
smartphonesAndare al cinema è sempre un’esperienza formativa, anche se il film in questione è “It” (avrei molte domande da fare ad Andrés Muschietti). La sala è piena ma, nonostante il film sia vietato ai minori di 14 anni, l’età media è tremendamente bassa. Non è la sede per interrogarsi sul ruolo dei genitori nella scelta del titolo, e neppure sulla loro assenza in sala. Non è la sede per discutere le scelte commerciali del cinema, anche se la crisi (drammatica) del settore non giustifica la vendita dei biglietti con le fette di salame sugli occhiali 3d.
La cosa che colpisce di quella sala così giovane è il movimento. Continuo, irrefrenabile, incontrollabile. Dalle file più alte l’immagine è quella di una marea solleticata da un impetuoso vento del nord, solo che i pesci hanno tutti lo smartphone acceso. E durante le scene più crude?

AmiciziaPer cercare una risposta alla domanda sul senso della vita bisogna tornare all’essenziale. È questo il messaggio del Piccolo Festival dell’Essenziale, organizzato dal Centro Culturale Roma in collaborazione con la Fondazione Claudi, che dal 13 al 15 ottobre si è svolto nella capitale nella sua quinta edizione. Come ogni anno, si sono scelte quattro parole chiave intorno a cui letterati, artisti ed esperti si sono confrontati. Quest’anno le parole erano: ospitare, imparare, vuoto, dimora. «Sono temi essenziali nella nostra epoca e ciò che li lega è la loro urgenza» spiega a tempi.it Davide Rondoni, poeta e curatore del festival. «Sono parole, e quindi realtà, da rimettere a fuoco perché troppo spesso abusate e banalizzate. L’esperienza e l’arte sono due strumenti fondamentali per questa indagine perché consento di andare a fondo nella realtà e acquisire una conoscenza profonda».

referendum lombardiaOrmai a soli dieci giorni dai referendum consultivi in programma in Lombardia e in Veneto a sostegno della richiesta di  un’ulteriore autonomia per le due Regioni diventa sempre più impressionante il muro di silenzio con cui l’intero ordine costituito politico-mediatico del nostro Paese cerca per così dire di…raffreddare  quanto più possibile l’evento.
Diciamo in positivo che si tratta comunque di una buona occasione per capire  quale sia la sostanza del potere in Italia. In fin dei conti nel “Palazzo” l’iniziativa delle due Regioni non piace a nessuno. Non piace, come è ovvio e prevedibile, alle forze politiche di sinistra, giacobine e quindi centraliste per natura, e ai giornali romani  schierati a presidio degli interessi della burocrazia ministeriale e di chi vive del gigantesco indotto di enti vari che gli gira attorno. 

no internet privacyUn’amara sorpresa attende gli italiani nei prossimi giorni. Il Senato, infatti, entro questo fine settimana darà il via definitivo a una norma che all’apparenza richiama l’esigenza di rispettare le norme europee. Si tratta delle Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – Legge europea 2017Il disegno di legge, che reca come primo firmatario il nome del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, è uno di quegli atti adottati in termini brevissimi, per via scadenze di legge che ne giustificano l’adozione senza un’approfondita discussione parlamentare che ne rallenterebbe l’iter.

Italian English French German Hebrew Japanese Maltese Portuguese Russian Spanish

iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla nostra newsletters inserendo nome ed e-mail. I tuoi dati sono utilizzati solo per ricevere settimanalmente la nostra newsletters. In qualunque momento puoi cancellarti dal nostro database automaticamente mettendo lo stesso nome e la stessa e-mail inserita al momento dell'iscrizione.

Abbiamo 367 visitatori e nessun utente online

Visite agli articoli
6967651