Bioetica
“Vagliate ogni cosa, trattenete ciò che è buono”
21 gennaio 2019 * S. Agnese vergine
planned-parenthood-video-undercoverMartedì è stato pubblicato l’ultimo dei dodici video girati “undercover” all’interno delle cliniche di Planned Parenthood nell’ambito di una rumorosa inchiesta su un presunto commercio illegale di organi e tessuti di feti che ha inferto un duro colpo all’industria americana dell’aborto, riportandola al centro dell’attenzione mediatica e politica. Paradossalmente però in questo momento è David Daleiden, il 27enne cattolico fondatore del Center for Medical Progress (Cmp, l’organizzazione pro life che ha condotto l’indagine), a dover affrontare un processo in Texas nei panni dell’imputato. Il giovane infatti è stato incriminato per «manomissione di documenti governativi» e «tentato acquisto di organi umani», e invece nessuna accusa è stata formulata nei confronti dei vertici di Planned Parenthood, che sono stati ripresi da Daleiden mentre parlano di compensi da incassare in cambio di tessuti prelevati da bambini abortiti. È quello che documenta anche l’ultimo video diffuso di questa serie.

microgynonLa giovane teenager di Accrington, Sophie Murray, non avrebbe mai pensato che la libertà sessuale avesse un prezzo. Forse perché nessuno le aveva mai svelato l'inganno moderno della felicità senza vincoli da cui risulta sempre più difficile districarsi. È così che di ritorno dalle Canarie, dopo otto mesi di somministrazione della pillola contraccettiva, aveva avvertito un dolore al petto, ma senza pensare che c’entrasse in qualche modo con il fatto che il suo corpo era da tempo sottoposto a una stimolazione ormonale per via chimica. 



Planned-ParenthoodL’International Planned Parenthood Federation of America (Ippfa), una delle maggiori fabbriche di aborto del mondo, la scorsa estate era finita nell’occhio del ciclone perché il Center for Medical Progress, un’organizzazione pro-life, aveva documentato tramite un video come l’Ippfa vendesse parti anatomiche e tessuti di bambini abortiti.
Incriminata più volte da più giudici finora se l’è cavata sempre. La strategia difensiva è stata quella di sostenere che non si trattava di compravendita di materiale umano, bensì di donazioni per la ricerca con l’aggiunta di qualche insignificante rimborso spese. Per Planned Parenthood però i guai maggiori potrebbero venire dal Congresso.

grasso pieroIl disegno di legge sulle unioni civili ha superato un altro scoglio in Senato. Il Presidente del Senato, Piero Grasso ha negato il voto a scrutinio segreto sull’ordine del giorno presentato da Gaetano Quagliariello e Roberto Calderoli sul non passaggio agli articoli del ddl Cirinnà e quindi sul loro ritorno in commissione per un approfondimento.  E così, col voto palese, quell’ordine del giorno è stato respinto: 195 no, 101 sì e un astenuto. Decisivo il voto dei senatori del Movimento Cinque Stelle. 
Grasso si è subito adeguato alla linea del Pd, cioè quella di respingere tutte le proposte che abbiano il fine di non far partire il dibattito. È evidente che il premier vuole accelerare per evitare di impantanarsi su un tema che gli sta molto a cuore.

Italian English French German Hebrew Japanese Maltese Portuguese Russian Spanish

iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla nostra newsletters inserendo nome ed e-mail. I tuoi dati sono utilizzati solo per ricevere settimanalmente la nostra newsletters. In qualunque momento puoi cancellarti dal nostro database automaticamente mettendo lo stesso nome e la stessa e-mail inserita al momento dell'iscrizione.

Abbiamo 607 visitatori e nessun utente online

Visite agli articoli
6967984