Bioetica
“Vagliate ogni cosa, trattenete ciò che è buono”
20 gennaio 2019 * S. Sebastiano martire
JEREMY-IRONS-facebookIl libertario Jeremy Irons ha sempre avuto la tendenza a mettersi nei guai, come dice la moglie Sinead Cusack. Come quando disse: “I padri sposeranno i figli, per evitare la tassa di successione”. Un paradosso per esprimere la sua forte contrarietà ai matrimoni gay. Poi il Premio Oscar insorse contro la legge che vieta di fumare a New York. “Chi fuma”, disse Irons, “andrebbe protetto come i disabili e i bambini”. Quella volta non la presero bene quelli della National Organization on Disability. E Irons ne ebbe anche per Michael Bloomberg, sindaco di New York, e il suo “nanny state”. E’ lo stesso attore che interruppe un copioso flusso di donazioni al Partito laburista quando Westminster bandì la caccia, da Irons definito “uno dei voti più devastanti dell’ultimo secolo”.

stop UNL’Organizzazione delle Nazioni Unite sta cercando d’imporre al mondo una odiosa tassa globale per finanziare l’aborto in barba alle nostre libertà (clicca qui) e il Catholic Family and Human Rights Institute, più noto come C-Fam, in collaborazione con LifeNews.com, lancia una petizione online (clicca qui) per fermarla.
La tassa è nell’aria dal 2011, fa parte degli Obiettivi di sviluppo sostenibile calendarizzati dal Palazzo di Vetro per il periodo 2015-2030 ma definiti da C-Fam «da anni il documento globale più importante e forse più pericoloso», e sarà in discussione al World Humanitarian Summit in programma a Istanbul in maggio

poland-anti-abortion-protestDavvero le grida del piccolo Down polacco, morente sul tavolo operatorio dopo un tentativo di aborto fallito alla 23esima settimana, hanno messo in crisi oltre che un intero ospedale anche i difensori dell'aborto, le istituzioni internazionali e la stampa mondiale che si sono scagliati contro il governo eletto lo scorso ottobre e favorevole all'abrogazione della legge abortista.

ciclofobiaCiclista (C): è arrivato il momento di fare una legge che dia diritti a tutti quelli che hanno una bicicletta di poter andare in autostrada
Uomo comune (Uc): ma l’autostrada veramente è fatta solo per i veicoli a motore…
C – E chi l’ha detto? Chi è lei, signor Uomo comune, per dirmi che non posso andare in autostrada con la bicicletta?
Uc – Con la bici può fare altre cose, ci sono le piste ciclabili, i parchi, o anche le strade normali, ma in autostrada non si può andare con la bicicletta…
C – Ma questa è discriminazione! Perché mi vuole negare il diritto di andare in autostrada con la bici? Si rende conto che questa è ciclofobia!

Italian English French German Hebrew Japanese Maltese Portuguese Russian Spanish

iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla nostra newsletters inserendo nome ed e-mail. I tuoi dati sono utilizzati solo per ricevere settimanalmente la nostra newsletters. In qualunque momento puoi cancellarti dal nostro database automaticamente mettendo lo stesso nome e la stessa e-mail inserita al momento dell'iscrizione.

Abbiamo 384 visitatori e nessun utente online

Visite agli articoli
6967662