Bioetica
“Vagliate ogni cosa, trattenete ciò che è buono”
26 maggio 2019 * S. Filippo Neri
T’avrei voluto piccolo per poterti abbracciare
T’avrei voluto grande per potermi appoggiare
T’avrei voluto d’inverno dietro la finestra a guardare la neve che comincia a cadere
T’avrei voluto con la pioggia di un temporale sotto le coperte in silenzio per sentirne il rumore
T’avrei voluto dolce con i cani per poterli accarezzare, tenero con i vecchi per poterli amare,

utero affito«Ciao, da tre anni stiamo provando a dare a nostro figlio un fratellino… vogliamo completare la nostra famiglia con un maschio. Abbiamo un embrione femmina di ottima qualità: ovulo di donatrice italiana e sperma anglo-irlandese, da uomo laureato a Yale. A qualcuno interessa uno scambio?». È questo il messaggio che sabato scorso, 3 novembre, Lisa ha pubblicato su un gruppo Facebook dedicato a coppie che hanno intrapreso il percorso della fecondazione assistita.

194Il 18 gennaio 2019 è stata trasmessa al Parlamento la relazione annuale sull’attuazione della legge 194/1978, contenente i dati definitivi relativi all’anno 2017. Il sito del ministero della Salute sottolinea la progressiva diminuzione del numero degli aborti. A prima vista, si potrebbe pensare che la cultura della vita si stia lentamente affermando e quindi vi sia qualche motivo di sollievo, per quanto il numero di 80.733 vittime sia impressionante.

darwinDa qualche giorno i media nazionali e internazionali si stanno occupando della vicenda di Alfie Evans, il bambino inglese affetto da una malattia incurabile, per questo i medici dell'Alder Hey Hospital di Liverpool, vogliono «staccargli la spina» negandogli l'alimentazione e la respirazione artificiale. Caso o non caso, Alfie è una persona, un bambino, un figlio di genitori che bisogna rispettare sempre e comunque, a maggior ragione se è nelle sue condizioni. 
Com'era prevedibile il caso Alfie ha scatenato discussioni abbastanza animate, addirittura i favorevoli alla sua soppressione, forse non sapendo a cosa attaccarsi, sostengono che non è corretto strumentalizzare la vicenda. 
Non si preoccupa affatto del rischio strumentalizzazione il vescovo emerito di Ferrara-Comacchio, monsignor Luigi Negri. In un articolo su La Nuova Bussola Quotidiana, giornale online, scrive: «Il nostro pensiero va con profondo affetto ad Alfie, per la straordinaria battaglia che sta compiendo per mantenere intatta la propria vita.

iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla nostra newsletters inserendo nome ed e-mail. I tuoi dati sono utilizzati solo per ricevere settimanalmente la nostra newsletters. In qualunque momento puoi cancellarti dal nostro database automaticamente mettendo lo stesso nome e la stessa e-mail inserita al momento dell'iscrizione.